RAW Sicily farmers tour: a Buccheri – Oro Rosso degli Ibeli – lo Zafferano

With
Commenti disabilitati su RAW Sicily farmers tour: a Buccheri – Oro Rosso degli Ibeli – lo Zafferano

RAW Sicily farmers tour ci porta a Buccheri, per andare a scoprire una produzione locale d’altissimo livello: lo zafferano. Ad incontrarci è Alessandro Trigila, fondatore, mente e cuore pulsante dell’azienda agricola Oro Rosso degli Iblei. L’idea della produzione dello zafferano nasce nel 2013, quando Alessandro supportato dai suoi validissimi collaboratori, il padre e la fidanzata vere colonne portanti del progetto mettono in moto l’azienda.

Durante una passeggiata nei boschi di Buccheri, nota come lo zafferano nasca spontaneamente in quei luoghi. La famiglia di Alessandro, in quei luoghi è proprietaria di terreno in disuso. Decidono così di provare a coltivare lo zafferano. Iniziano i primi esperimenti sul campo, la raccolta è faticosa. Ma si accorgono in breve che il terreno è organoletticamente vocato per la produzione dello zafferano. La soddisfazione arriva quando decidono di inviare dei campioni della produzione all’Università dell’Aquila, indirizzandoli al dipartimento di Scienze Fisiche e Chimiche. Il dipartimento certifica che lo zafferano rientra nella “prima categoria” per potere colorante, amaricante, odoroso e la percentuale di acqua contenuta.

Il risultato rafforza la determinazione di Alessandro e della fidanzata, che credono fermamente nel valore della loro azienda, del territorio, di questo bellissimo fiore, dei suoi pistilli e delle proprietà organiche e benefiche dello zafferano

Si appassionano ancora di più, e si dedicano alla trasformazione dei prodotti lavorati con lo zafferano. Creano collaborazioni con altri produttori, artigiani agroalimentari, creando moltissimi prodotti, tra cui il miele allo zafferano, la pasta, il formaggio, il panettone, i biscotti, la salsiccia.

Ad Enjoy! Open Kitchen! Il loro zafferano sarà protagonista del primo piatto “Risotto allo zafferano dei monti Iblei e mandorle tostate di Avola”, e dell’opzione vegetariana del secondo piatto “Spuma di ricotta di pecora, fichi e miele allo zafferano bio” 

Guarda il menù della cena del 20 Dicembre